Please enable JS

Benvenuti in Cilento

  • Gruppi - I Nostri Tour
  • 6 Giorni
  • Palinuro - Paestum - Pertosa
  • CULTURA | FOOD & WINE

Le perle della Costa del Cilento

Il Cilento, terra campana di dolci colline ricoperte dagli ulivi che si specchiano nel blu del Tirreno, è da sempre crocevia di popoli e tradizioni. Attraversato da vivaci torrenti, ricco di boschi di castagni e di lecci, il suo splendido paesaggio è interrotto da paesi abbarbicati alle rocce o adagiati sulle rive marine. Ed è proprio qui che sorge il magnifico Parco nazionale del Cilento e del Vallo di Diano, con i siti archeologici di Paestum e Velia e la Certosa di Padula, inseriti nel 1998 nella world heritage list dell'Unesco.

Paestum
Uno dei più importanti complessi monumentali della Magna Grecia, chiamato dai fondatori Poseidonia in onore di Poseidone, ma devotissimo a Era e Atena. A Paestum si trovano innumerevoli reperti e manufatti decorativi, molti dei quali custoditi presso il Museo Archeologico Nazionale. Di immensa bellezza sono i tre templi di ordine dorico giunti in ottime condizioni, tanto da essere considerati esempi unici dell'architettura magno-greca: il Tempio di Nettuno (530 a.C.) in realtà dedicato ad Hera e costruito in arenaria, è il più grande tra i templi di Paestum; il Tempio di Athena (500 a.C.), noto anche come Tempio di Cerere; la Basilica (540 a.c.) che è in realtà un tempio dedicato ad Hera.

Elea/Velia
Della città di Velia, dal greco Elea, antico centro della Magna Grecia, fondata nel VI secolo a.C., restano l'area portuale, Porta Marina, Porta Rosa, le Terme Ellenistiche e le Terme romane, l'Agorà, l'Acropoli, il Quartiere Meridionale e il Quartiere Arcaico. Di indiscusso valore Porta Rosa, prestigioso monumento che svolgeva la duplice funzione di collegamento dei due quartieri della città, e di viadotto congiungente le due sommità dell'acropoli. Tra i motivi che fanno di Velia un patrimonio dell'umanità va ricordata la scuola eleatica, una scuola filosofica che vantava fra i suoi esponenti, Parmenide e Zenone qui nati.

La Certosa di San Lorenzo di Padula
E' la più grande certosa in Italia, nonché tra le più famose, ed è situata a Padula, in provincia di Salerno. Fondato nel 1306, questo monastero ha il più grande chiostro del mondo (circa 12.000 m²) ed è contornato da 84 colonne. La parte principale è in stile barocco ed occupa una superficie di 51.500 m² su cui sono edificate oltre 320 stanze. Oggi la Certosa ospita il Museo archeologico provinciale della Lucania occidentale, che raccoglie una collezione di reperti provenienti dagli scavi delle necropoli di Sala Consilina e Padula.

Giorno 1         ARRIVO (D)
Arrivo all’Hotel Le Saline di Palinuro con mezzi propri, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.
Per chi arriva alla stazione di Pisciotta Palinuro, l’Hotel mette a disposizione un comodo servizio navetta prenotabile.

Giorno 2         PALINURO – GIORNATA LIBERA A MARE
Dopo colazione ci si può rilassare sulla splendida spiaggia privata di finissima sabbia bianca, davanti ad un mare limpido di un intensissimo azzurro, premiato con la Bandiera Blu 2015 (spiaggia 116 – Le Saline Palinuro).
Nel pomeriggio si può utilizzare la comoda navetta per il centro città (1 km. dall’hotel) per visitare la vibrante cittadina di Palinuro, che offre numerose opportunità di shopping e tante locali per poter provare la cucina locale o trascorrere un po’ di tempo con un buon libro, sorseggiando una fresca bibita.
La sera Cena in Hotel e pernottamento

Giorno 3         PAESTUM
Partenza in pullman gran turismo dopo colazione ed arrivo a Paestum. Il sito archeologico di Paestum risale a più di 2500 anni fa, con i due imponenti templi greci dedicati alla dea Era (la Basilica e il tempio di Nettuno) ed un terzo più dislocato, il tempio di Cerere. Sono forse i templi dorici più belli d'Europa. Essi vanno annoverati tra i resti archeologici più significativi risalenti alla Magna Grecia. Il sito archeologico è molto vasto poiché comprende l'intera città storica che ancora oggi è circondata dalle mura con le sue porte e torri di difesa. Si possono ancora ammirare le antiche strade in pietra, le fondamenta e le rovine dell'anfiteatro, del ginnasio e dell'agorà dell'età romana.
Tra l'altro nel museo archeologico si può ammirare il famoso affresco del Tuffatore, proveniente da una tomba greca e i magnifici templi Dorici: Cerere, la Basilica e, in restauro Nettuno.
Paestum è anche la patria della Mozzarella di Bufala, per cui è prevista la sosta in un tipico agriturismo a conduzione familiare, dove oltre a vedere l'allevamento di bufale si può assistere all'intero processo di produzione della mozzarella, dalla mungitura del latte alla lavorazione. Dopo la visita ci sarà la degustazione della famosa Mozzarella di Bufala Campana DOP e un pranzo con prodotti tipici locali, rigorosamente genuini, perché fatti direttamente nell’agriturismo.
Rientro in hotel per un bagno pomeridiano, cena e pernottamento.

Giorno 4         PALINURO E LE SUE GROTTE  
Dopo la prima colazione partenza per Padula. Nelle sue cinque punte, Capo Palinuro custodisce gelosamente quattro grotte marine: la Grotta Azzurra, la Grotta del Sangue, la Grotta dei Monaci, e la Grotta Sulfurea, visitabili internamente in barca.
Si visitano anche la Grotta delle Ossa e l'Arco Naturale.La gita si conclude con una sosta bagno alla bellissima Baia del Buon Dormire. La gita si svolge a bordo dei "gozzi", tipiche barche dei pescatori, molto sicure, stabili e condotte da personale esperto e qualificato.
Pomeriggio libero, cena in Hotel e pernottamento.

Giorno 5         PADULA – PERTOSA
Prima colazione in albergo e partenza in bus privato alla volta di Padula visita con guida alla Certosa di S. Lorenzo (1306), uno dei maggiori monumenti del sud Italia con 32.000 mq di superficie. Trasferimento a Pertosa. Pranzo in ristorante caratteristico sul posto.
Visita con guida delle Grotte dell' Angelo, uno spettacolo della natura unico costituito dal laghetto da attraversare con barcone, da cascate, stalattiti, stalagmiti dalle forme più fantasiose.
Ritorno in hotel, tempo libero, cena e pernottamento.

Giorno 6         PARTENZA
Le camere potranno essere lasciate in tarda mattinata o primo pomeriggio e trascorrere un'altra rilassante mattinata sulla spiaggia.
Partenza verso la propria città di destinazione con mezzi propri

Our Brand

web agency