Please enable JS

Campania Luoghi Sacri

  • Gruppi - I Nostri Tour
  • 5 Giorni
  • NAPOLI
  • RELIGIOSO

Napoli: Rione Sanità, Catacombe di San Gennaro, Duomo, Cimitero delle fontanelle, Basilica di Santa Maria della Sanità, Catacombe di San Gaudosio
Pompei: Santuario del Rosario, Scavi
Paestum: Santuario del Getsemani
Padula: Certosa di San Lorenzo
Capua:  Basilica Sant'Angelo in Formis
Caserta vecchia: borgo

Giorno 1         ARRIVO (D)
Arrivo in albergo a Napoli con mezzi propri, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

Giorno 2         NAPOLI – IL MIGLIO SACRO (B, L, D)
L’antica necropoli della Neapolis è  oggi  il rione Sanità, quartiere extra moenia situato  ai piedi della collina di Capodimonte e dei Colli Aminei, il rione Sanità nasconde  nel sottosuolo delle vere e proprie città sotterranee dedicate alle sepolture un tempo pagane e  poi cristiane. Le ampie ed esclusive architetture sotterranee, gli antichi affreschi e mosaici fanno  di questo itinerario un viaggio nel tempo, dove la stretta Relazione tra la vita e  la vita eterna è interrotta da quella fase temporanea chiamata morte.  Il visitatore sarà guidato alla riscoperta della Tradizione antichissima del culto  delle anime, ormai persa nelle memorie popolari. Si potranno visitare le Catacombe di S. Gennaro, la Basilica di  S. Gennaro  extra moenia, il  Cimitero delle Fontanelle,  Basilica di S. Maria della Sanità, Catacombe di S. Gaudioso, Passeggiata tra le strade  e i  palazzi storici del  Rione Sanità e la Porta di San Gennaro. Pranzo in pizzeria o trattoria lungo il percorso.
Rientro in hotel. Cena e pernottamento
 
Giorno 3         POMPEI (B, L, D)
Prima colazione in albergo, incontro con la guida ed escursione intera giornata a Pompei. La mattina sarà dedicata interamente alla visita del Santuario della Beata Maria Vergine del Rosario. Il Santuario sorge nella piazza principale, dedicata a “ Bartolo Longo ” fondatore e benefattore del Santuario della BV del Rosario. La posa della prima pietra fu posta l’8 maggio 1876 per volere del vescovo di Pompei, con le intenzioni di edificare la nuova sede della parrocchia del SS. Salvatore ed ospitare nella stessa una confraternita del Rosario. L’imponente edificio religioso, è a pianta a croce latina con tre navate; in fondo alla navata centrale si aprono quattro cappelle. Al termine della vista, pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita al parco archeologico dell’antica Pompei, città che fu distrutta, assieme ad Ercolano e Stabiae, ad opera di una colata di cenere, lapilli e lava, durante l’eruzione del Vulcano Vesuvio nel 79 a.C. Rientro serale in albergo, cena e pernottamento.

Giorno 4         PAESTUM / PADULA   (B, L, D)
Dopo la prima colazione partenza per Padula. La prima parte della giornata sarà dedicata alla visita del Santuario del Getsemani  di Paestum, una delle architetture religiose più giovani del territorio di Capaccio, un paese in provincia di Salerno. Voluto dal Prof. Luigi Gedda, fu costruito tra il 1956 e il ’59 su progetto dell’Architetto Ildo Avetta. Il Santuario è stato edificato su due piani: la chiesa superiore è sormontata da una cupola con vetrate policrome. Nella chiesa inferiore si trova la suggestiva statua in marmo di Gesù in preghiera nel Getsemani e, alle pareti, delle artistiche ceramiche, che rappresentano santi venerati nell’Italia meridionale. Al termine della visita proseguimento per Padula. Pranzo in ristorante. Visita alla famosa Certosa di San Lorenzo, una delle più grandi ed importanti d’Europa. La Certosa fu eretta per volere del conte Tommaso Sanseverino all'inizio del Trecento. Si tratta di un complesso che si accorda alle gerarchie monastiche dei certosini, separati in monaci di clausura e conversi. Rientro serale in albergo, cena e pernottamento.

Giorno 5         CAPUA / CASERTA – PARTENZA (B)
Prima colazione in albergo e partenza per la provincia di Caserta. Sosta a Capua per la visita alla Basilica benedettina di Sant’Angelo in Formis, una tra le più significative espressioni di architettura romanica, con un importante ciclo di affreschi di scuola bizantino campana, edificata nel X secolo sui ruderi del tempio dedicato a Diana Tifatina. Quindi prosieguo per il borgo medievale di Caserta vecchia e ritorno con mezzi propri.

Our Brand

web agency