Please enable JS

Alghero

  • Monumenti - Sardegna

Grotta di Nettuno
In una delle estremità del golfo di Porto Conte - Capo Caccia si trova la grotta di Nettuno, la più famosa della Sardegna. Si può raggiungerla per mezzo di una scalinata, l'Escala del Cabirol, che si avvinghia sul costone ovest del capo raggiungendo l'imboccatura della grotta.
La grotta, lunga oltre un chilometro, è raggiungibile anche via mare, per mezzo di imbarcazioni in partenza dal molo principale del porto di Alghero. E' un servizio che opera durante la stagione turistica e consente trasferimento e visita in circa tre ore.
L'accesso alla grotta avviene attraverso un passaggio coperto di concrezioni di vegetazione verde, e ci si spinge sino ad un lago alimentato dal mare, in un percorso fitto di concrezioni colonnari.
Attraverso un sentiero si arriva a una colonna che si eleva fino alla volta con la quale forma due arcate spettacolari. Più avanti, una linea di colonne porta al bacino del lago, chiamato la Reggia, da cui si intravede una spiaggia dalla sabbia bianchissima e, nell'ultima parte della grotta, il terrazzo chiamato Tribuna della musica.
Verso la parte destra, dove si apre una zona chiusa al pubblico e accessibile solo da parte di speleologi, si sviluppa un percorso che conduce prima al Lago dei Funghi, e poi, attraverso una galleria detta Metrò, all'enorme salone il cui lato destro è occupato dal Lago Semilunare.

Orari:  Da Pasqua fino ad ottobre dalle 8.00 alle 20.00.
Come raggiungere le grotte:
via terra, una volta arrivati nel piazzale Capo Caccia, è sufficiente leggere nella bacheca apposita tutte le informazioni sulle modalità di visita.
via mare: traghetti dal porto di Alghero.
orari: mattina partenza alle ore 10.45 e ritorno in porto alle 13.30 - pomeriggio partenza alle 14.45 e rientro in porto alle 17.30

Our Brand

web agency