Please enable JS

Pompei - Arredi di una dimora signorile

  • 31-05-2020

News

Gli Arredi della Casa di Giulio Polibio
Pompei Scavi
piano superiore dell’Antiquarium
fino al 31 Maggio 2020

Oltre 70 oggetti, tra lucerne, porta lucerne, bruciaprofumi, vasellame per la cottura degli alimenti (pentole per bollire, tegami per friggere, olle per la bollitura di focacce e verdure), coppe per banchetti e bottiglie in vetro, scaldavivande, candelabri, un anello con sigillo in bronzo con il nome di C.IVLI PHILIPPI, forse il vero proprietario della casa, il calco perfetto di un cesto in vimini, un salvadanaio in terracotta, dadi da gioco e altro ancora.
Inoltre i volti ricostruiti di 3 delle vittime rinvenute. Il viso di una ragazza di meno di 20 anni, agli ultimi mesi di gravidanza al momento dell’eruzione, quello di un uomo adulto tra i 25 e i 35 anni e quello di un uomo anziano, intorno ai 60 anni di età

La grande casa di Giulio Polibio, con la sua severa facciata su Via dell’Abbondanza, fu costruita tra il III e il II sec. a.C., con una planimetria unica rispetto a quella della maggior parte delle case presenti a Pompei..

Costo del biglietto: 16,00 €; Riduzioni: 2,00 €
Orario: Lunedì– Venerdì: 9.00-17.00 (Ultimo ingresso 15.30) Sabato – Domenica: 8.30-17.00 (Ultimo ingresso 15.30)

Our Brand

web agency